Gli uomini riescono a leggere meglio le cartine a causa del sesso

Gli uomini riescono a leggere meglio le cartine a causa del sesso

Un recente studio ha dimostrato che gli uomini riescono a leggere le cartine meglio delle donne perché un buon senso dell’orientamento li aiuta a trovare le donne con cui potersi accoppiare e quindi procreare per salvaguardare la sua specie.

Gli uomini riescono a leggere meglio le cartine a causa del sesso

Ebbene sì; la ricerca, realizzata dall’Università dello Utah (Stati Uniti), ha comprovato che gli uomini sono spinti dall’istinto di espandere i loro geni più che possono e il più lontano possibile in modo da ridurre il rischio di consanguineità e per aumentare le opportunità di accoppiarsi. Di conseguenza, le abilità direzionali sono molto più sviluppate negli uomini che nelle donne.

(altro…)

Studenti universitari girano un video porno al posto di un video promozionale

Studenti universitari girano un video porno al posto di un video promozionale

Lo staff di un’università ceca ha pensato di fare un video che raccoglie i migliori aspetti della vita accademica commissionandolo agli studenti, che hanno deciso di fare una specie di filmino porno.

Studenti universitari girano un video porno al posto di un video promozionale L’Università della Slesia è una delle università più recenti della Repubblica Ceca, fondata nel 1989 a Opava, e per invogliare i giovani a iscriversi ha chiesto ai suoi studenti – un po’ anche per risparmiare – di fare un video focalizzandosi sulle cose migliori della vita di uno studente. I ragazzi che avevano il compito di farlo però hanno deciso che la cosa migliore è il sesso e non la stimolazione intellettuale che offre l’università.

Così hanno filmato un video in cui uno studente cammina in un parco verso l’università; quando entra nell’edificio una studentessa comincia a guardarlo amorosamente mentre si dirige verso un’aula. All’improvviso entra in un bagno e finché usa l’orinatorio sente ansimare. Il video si interrompe all’interno del box in cui due studenti stanno facendo sesso e alla fine compare una didascalia: “Università della Slesia – la riproduzione dell’educazione”.

Il video non ha impressionato i professori – o almeno così vogliono far credere – che hanno deciso di abbandonare il progetto. “Abbiamo deciso che forse non volevamo un video promozionale dopotutto. A quanto pare non è stata compresa l’importanza che volevamo dare ai contenuti”, ha detto il portavoce Ivan Augustin.

Carson Huey-You, entra all'università a 11 anni

Carson Huey-You, entra all’università a 11 anni

Carson Huey-You, entra all'università a 11 anni

Carson Huey-You, un bambino di appena 11 anni, quest’anno entrerà alla Texas Christian University per diventare un fisico quantistico.

Huey-You è stato ammesso all’università già l’anno scorso, all’età di 10 anni, ma non l’hanno accettato subito per via dell’età.
L’aspirante fisico si è diplomato alla Accommodated Learning Academy di Grapevine (Texas, USA) con una media di 4.0 GPA (pari al nostro 10).

La fisica quantistica è il suo campo preferito di studi ma Carson capisce l’importanza di avere un curriculum più vario e ampio; studierà quindi anche scienze e qualche lingua straniera. Il ragazzino è inoltre un ottimo autodidatta; oltre ad essere quasi esperto in cinese mandarino ha anche imparato a suonare il pianoforte.

Anche il fratello Cannan sta seguendo le orme di Carson; all’età di 7 anni sta già per andare in terza media e si aspetta di diplomarsi entro i 13 anni.

Università manchester

Università di Manchester distribuisce il foglio dell’esame con le risposte stampate sul retro

Università manchesterSono diventati completamente bordeaux i professori dell’Università di Manchester dopo che durante un esame scritto sono stati consegnati agli alunni dei fogli con le soluzioni stampate sul retro.

L’imbarazzante incidente è accaduto durante l’esame di Geologia ed è stato notato da uno dei 50 studenti che dovevano sostenere la prova.

L’onesto giovane ha avvisato i docenti e ha di fatto sospeso l’esito. Attualmente è stata aperta un’indagine interna per capire come possa essere accaduto un errore così grossolano.

Alla fine della prova molti studenti dal secondo anno hanno reagito con rabbia e proteste. Il voto avrebbe naturalmente fatto media insieme agli altri esami del corso di studi. Alcuni non si era neanche accorti della presenza delle soluzioni. I pochi che avevano scoperto l’errore sarebbero stati ingiustamente avvantaggiati.

Per questo i professori hanno deciso che la prova dovrà essere ripetuta da tutti con buona pace di color che già credevano di poterla fare franca.