Il robot che non perde mai a sasso-carta-forbice (2)

Il robot che non perde mai a sasso-carta-forbice

Alcuni scienziati giapponesi hanno creato un robot che vince ogni singola partita di sasso-carta-forbice contro l’uomo.

Il robot che non perde mai a sasso-carta-forbice (2)

Il robot Janken – il nome giapponese del gioco, ovvero morra cinese – è nato da un robot creato dai ricercatori dell’Università di Tokyo lo scorso anno, che è stato migliorato e velocizzato.

Questa nuova versione del robot ha un tempo di reazione velocissimo: riconosce la forma della mano umana e dopo solo un millesimo di secondo, impercettibile per la nostra mente, prende la forma della mossa vincente.

La versione precedente del robot ci metteva 20 millisecondi a prendere forma dopo aver riconosciuto la mossa umana.

Il robot che non perde mai a sasso-carta-forbice (1)

Ginny McCauley

Vince la lotteria, ma è morta da un mese!

Ginny McCauleyUna donna proveniente dal Minnesota ha avuto la fortuna di vincere 15mila dollari alla lotteria, peccato fosse morta un mese prima.

La signora Ginny McCauley, di Cottage Grove da 30 anni giocava alla lotteria con due amici e dopo la sua morte, avvenuta a Novembre del 2010 a causa di un tumore, i suoi compagni di giocate avavano continuato a scomettere sui soliti numeri.

Durante le vacanze di Natale i numeri sono stati estratti e i due scommettitori, insieme all’ormai defunta Ginny, hanno vinto 45mila dollari.

Immediatamente i due uomini si sono recati nell’abitazione del marito di Ginny, Paul, per consegnargli la parte vinta dalla moglie.

L’uomo non sapeva neanche che Ginny aveva fatto quella giocata.

“Sono sicuro che questo sia stato il suo modo di lasciarci. Se oggi fosse ancora viva probabilmente spenderemmo questi soldi per andare a Dallas a vedere il Super Bowl” – racconta nostalgico Paul.