Tammy Jung (4)

Tammy Jung, vuole ingrassare per diventare un sex symbol

Solitamente le ragazze sono sempre a dieta o cercano di stare attente alla linea, invece Tammy ha deciso di ingrassare fino ad arrivare a pesare almeno 190 kg.

Vuole ingrassare fino a 190 kg Tammy Jung, di 23 anni, che attualmente pesa 105 kg, ha deciso di diventare un sex symbol per i feticisti che amano vedere le donne grasse, così passa le sue giornate a mangiare i cibi più calorici che esistano: salsiccia, pollo fritto, panini di McDonald’s, e tantissimo altro.

Al giorno, assume circa 5.000 calorie e riesce a spendere anche oltre $100.

Il ragazzo dell’aspirante modella fetish di Los Angeles, Johan Ubermen di 28 anni, appoggia Tammy e la aiuta ogni giorno a prendere peso, aiutandola a bere frullati con un mega imbuto.

A fine giornata mi faccio un frullato con la panna montata e una vasca di gelato, che Johan mi fa bere attraverso un imbuto”, spiega Tammy.
“L’imbuto mi costringe a bere il frullato anche quando sono sazia dopo aver mangiato per tutto il giorno”.
In questo modo riesce a prendere più di 20 kg ogni sei mesi e la ragazza afferma di non essere mai stata tanto felice.

Tammy Jung (1) Tammy Jung (2) Tammy Jung (3)

Richiede il seno asportato per poterlo seppellire

Richiede il seno asportato per poterlo seppellire

Una donna di Jönköping, Svezia, ha avuto il permesso di riavere il suo seno rimosso chirurgicamente dopo aver spiegato che avrebbe voluto dargli una degna sepoltura.

Richiede il seno asportato per poterlo seppellire

La donna ha richiesto alla biobanca di Jönköping il suo seno, che le era stato precedentemente rimosso in un’operazione chirurgica, spiegando che voleva essere lei a decidere cosa farne.
Avendo qualche dubbio circa le prassi giuridiche riguardanti il ritorno di parti del corpo asportate per essere sepolte, un coordinatore della biobanca si è consultato con il Consiglio Nazionale della Sanità e del Welfare.

Abbiamo ricevuto una richiesta piuttosto insolita e vorrei avere dell’assistenza riguardo la parte legale del problema. Una paziente si è fatta asportare il seno e lo vorrebbe ‘indietro’ per poterlo seppellire”, spiega il coordinatore.

In una email datata 16 gennaio un avvocato che rappresenta il Consiglio ha stabilito che non c’è alcun ostacolo giuridico per aderire alla richiesta della donna.
“Non c’è niente che vieti di rilasciare dei tessuti o una parte del corpo di un paziente dopo un’operazione o un’amputazione se questo non pone alcun rischio per la salute pubblica“. L’avvocato ha spiegato che a suo avviso “in casi normali” basta confezionare le parti del corpo in modo adeguato al fine di garantire che non vi sia alcun rischio di complicazioni o infezioni.